Leggi e scarica i lombrosi

Sei sul blog de L'ombroso, quattro fogli di satira gratuiti (o di satira gratuita?) partoriti con dolore suppergiù ogni due mesi e abbandonati in giro per Verona. Vuoi inviarci un contributo scritto, illustrato o fotografato? Vuoi ricevere nel tuo bar e/o luogo di culto preferito il prossimo numero? Vuoi darci soldi, fama e potere? Diccelo su lombroso CHIOCCIOLA insiberia PUNTO net

The Dark Side of Romeo
Le KKKartoline
La nostra città regala squarci memorabili, densi di emozioni, carichi di romanticismo. Non si può rimanere indifferenti a cotanta bellezza che ci circonda e che ci pervade. Tanti nel mondo ce la invidiano,noi ce la teniamo stretta, chiusa, murata la nostra bella città. (in fase di aggiornamento)


Pagine

Categorie

Download Vari

Archive for 'lombrosiana'

L’ombroso trentotto: siete tutti invitati all’ultima aperiantropocena

Una riflessione. Una pacata, delicata, serena ma profondamente ontologica riflessione sul senso dell’esistere della specie umana. In questi giorni di fiato sospeso per le sorti del mondo noi trepidiamo nella flebile speranza che al cow-boy gli saltino i nervi e tiri la prima pistolettata al cosacco nella landa desolata. Perché la guerra è la medicina […]

L’ombroso trentasette: anno nuovo, farcitura tradizionale

Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che gli piace. Disse il cronista guardando il topo di fogna rovistare tra i pannoloni dei vecchi concittadini timorosi di dio oltre che del fisco e, nel tempo libero, degli extracomunitari. Il boccone si fa sempre più amaro. Ma non disperiamo, a chi se […]

L’ombroso trentasei: putrenefandezza

Se l’estate passata non vi ha putrefatti, vi putrefarà l’estate prossima, e se non sarà la prossima perché siete ancora freschi e bagnati di vulva materna, beh, sarà quella dopo o quella dopo ancora, ma prima o poi potete stare certi che ne verrà una abbastanza calda e marcia da ridurvi a una bisteccona con […]

L’ombroso trentacinque: più vuoti, meno voti

Grugnolo se ne va, ma L’ombroso rimane. Eccone un altro numero. In questi anni di risibile governo della città vi abbiamo tenuto la mano come bimbi spauriti, vi abbiamo fatto ridere, vi abbiamo fatto piangere, dall’ombra vi abbiamo suggerito che un altro punto di vista era possibile, che si poteva trovare conforto nei cerchi nella […]

L’ombroso trentaquattro: un numero che è una bomba

Borghesi in tempo di crisi ci siamo imborghesiti, non c’è dubbio. Eccoci ancora a rivangare i bei tempi della giovinezza, quando le bombe le si metteva noi italiani di genoma italico e latino se non etrusco o addirittura Osco, popolo di pastori e grandi amatori di capre, altro che Celti incestuosi e pastori lessinici mugofagi […]

L’ombroso trentatré: più aldilà che aldiqua

A gamba tesa nel bel mezzo della noia che ci attanaglia è uscito il nuovo coloratissimo numero de L’ombroso, a lenire le ferite dei pochi sopravvissuti. Numero palesemente palindromo. Numero esoterico per eccellenza. Vibrazione del Maestro. Le 33 vertebre della colonna. I luoghi santi del Buddha in Giappone, le 33 chiese fatte costruire in dieci […]

La balneabilità del male

L’ombroso trentadue: lasciate che i pargoli vengano

Trombette alla bocca! Pepereppeppeeeee. Arieccoli. Mamme, babbi, ecco un numero tutto dedicato ai vostri cari frugoletti. Il L’ombrosino dei piccoli. Tanto ci teniamo alla famiglia che non potevamo non dedicare un po’ d’attenzione anche ai mostriciattoli che rappresentano in tinte così fosche il nostro futuro e che della famiglia sono, come dire, il bastone nel […]

L’ombroso domani: prevista tanta afa

Copertina datata 2029 e realizzata per la “Storia dell’editoria italiana dal 2020 in poi”, in mostra ad A.F.A., Autoproduzioni Fichissime Andergraund

L’ombroso trentuno: solo idee superficiali ma ribadite con forza

Allora diciamocelo chiaro in faccia che L’ombroso non c’è più. Quando abbiamo uscito il 30? Sei mesi fa? Chisseloricorda più. L’ombroso non c’è più, finito. Siete contenti? Siete disperati, depressi? Ve ne impippa? Massì, abbiamo detto tutto. Sono trentun numeri (includendo il numero zero) che abbiamo detto tutto e anche qualcosa di troppo ci è […]