Splendido splendente

Della serie: cosa ci siamo persi al volgere della fine della ricca estate verondese. Sabato 10 settembre 2011, la 5° circoscrizione, il Comune di Verona e l’associazione commercianti hanno presentato al parco San Giacomo “Vivi (cinque punti di sospensione) la notte al Parco”. Tra le mille cose fighe (come il ventriloquo, Marzia, le sculture di palloncini, l’immancabile sfilata di moda prestigiosa, Roby che canta Mina, le note presentatrici e Piubello Piunazi presidente della commissione cultura) giganteggiava la presenza, accanto ai sosia di Adriano Celentano e di Gianna Nannini, della sosia di Donatella Rettore. Nientepopodimeno che la sosia di Donatella Rettore, pagata ovviamente dal Comune. Ma chi sarà mai questa? Probabili ipotesi: è un’entità aliena che non riuscendo ad avere fattezze umane in qualche maniera riesce a confondersi fra i terrestri come la sosia di Donatella Rettore; è la vera Donatella Rettore che guadagna di più quando si spaccia per la sosia di se stessa; è la sosia della sosia di Donatella Rettore che guadagna più di Donatella e della prima sosia quando spaccia; è la sosia di Gianna Nannini dopo che ha perso la voce e le è colato tutto il cerone sulla faccia; è il magnifico rettore dell’università di Verona che gode quando si veste da donna; è una ex lanciatrice del martello slovena che non sa neanche chi sia Donatella Rettore e neppure le assomiglia, ma nessuno si ricorda più come era Donatella Rettore; l’è so sia di Donatella Rettore; è Paolo Valerio nature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *