Asesso del mondo, largo all’archeomarmaglia reducista!

Abbiamo intercettato una missiva interna tra la stimata associazione Popoli e il movimento futurista, una recente avanguardia nata nel 1909, che dà le indicazioni per raggiungere la aerocena gastrofuturista in quel di Palazzolo di Sona giovedì 20 novembre al ristorante Ca’ Fileno. Un’iniziativa cameratesca con il patrocinio del KulturKampf (assessorato alla cultura, o come lo chiamano gli organizzatori "asessorato", con questo alludendo probabilmente a certo parassitismo impiegatizio, un "asesso" per l’appunto) del comune di Sona e la partecipazione di Rosso Trevi, l’inarrivabile artista che ha inventato le palline che rotolano giù per le scale e il colore che tinge l’acqua.
È sempre lui, il prezzemolino dei Salòtti, che ha provato a toccare una tetta alla statua di giulietta con la scusa di infilarle una maglietta. A dir poco geniale.
Peccato che la Mimma non abbia approvato il suo faraonico progetto di tappezzare Verona con carta da parati colorata pastello per festeggiare il centenario di questa nuoverrima avanguardia chiamata futurismo.

Ecco, quindi, l’inedito documento.

A tutte le falangi karen!
Semplici indicazioni per convogliare in fitta schiera a la aerocena gastrofuturista.

Raggiungere scimmioni orbaci aerofagi nello automobile veloci polibibite sorseggiate nel parcheggio del Fileno.
Schiantarsi ebbri gassati violenti ammutinati ZANG TUMB TUMB.
Bastonatissimi tricolori sbracciarsi come Francesco a piazza Navona.
Veloce schiva aerosedia nooooo TAMB TUC TUC su teste vuote rimbalzano.
SCIAC CIAF SCIAC ceffoni alla tua donna Combatti fiero il femminismo che ti accompagna. Accogliere il Romano Trevi come Cecchini su esplosive palline, acque rosso sangue.
Patetico bombardamento.
Allegria tocco di tetta giulietta come maschio temerario aerofago decimasturbante.
UH UH UH al negus EJA HELLAS ALALA’
AeroNerozzi di braccia tese

Aprire scontato MENU con traduzione a fronte

multristati tricolori (lasagne pomodoro e basilico)
stracotti destrutturati (pastisada de caval)
aerocaffè con inganno dell’occhio (caffè corretto vecchia)
trilogie fondenti (classico tiramisù tre strati con cioccolato)

(Il menu a dire il vero ci sembra abbastanza poco innovativo adatto perlopiù al classico pranzoalsole veronese. Ci permettiamo quindi di proporre alcune semplici veloci – trac trac truc – varianti. Sperando di fare cosa gradita alla maschia gioventù ardita).

MENU AEREOEROICO
Vomito cangiante di alimenti aminoacidei
Puzze di Aerofagioli gassati
Uccisioni di chiareduovo
Nervetti elettrizzati ZZZZ BRR ZZZZ
Aggressive aste di volanti automobili piantate tra l’orbita dei capezzoli di giulietta
Autarchici chinotti e polibibite al quisibeve
Nuovo aereogas peralzarsi

Se dopo cena pesante senso fiacchezza pessimismo inattività nostalgia e neutralismo allora suicidio collettivo igiene del mondo.
Vi ringraziamo in anticipo.

 

11 thoughts on “Asesso del mondo, largo all’archeomarmaglia reducista!

  1. Pingback: Nero fascio – Femminismo a Sud

  2. “l’inarrivabile artista che ha inventato le palline che rotolano giù per le scale e il colore che tinge l’acqua”!! vi amo!
    cmq cecchini è un altro esempio (dopo il nostro sceriffo ovviamente) di quanto Lombroso aveva ragione! guardate che faccia!!

  3. Daria, viviamo in una società in cui la spedizione punitiva mediatica di Casapound a Raitre viene sedicentemente appellata come “corsa futurista”, e tutta la corrente governativo-giustificazionista a dire “ma son ragazzaaaaaaate…”.

  4. Sono basita… ma il comune di Sona? stanno di fuori? Il contemporaneo futurista (??) è stato denunciato per l’atto vandalico-futurista e questi patrocinano l’iniziativa??? ma dove cazzo viviamo?

  5. No Imus la parte più bella del volantino è:
    Graziano Cecchini il NOTO artista futurista

    Noto.

  6. I repeat (un turbo clic mi ha STANG-errato)

    La parte più bella del volantino di Sona è

    :Presenzierà alla serata Graziano Cecchini il noto artista futurista contemporaneo (…)

    “futurismo contemporaneo”.. bellissimo..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *