Fascistissima

di Rivoltella Plastica

Nel dubbio, la solita menata.
Non si smentisce mai la nostra bella Verona ariana.
Adesso che hanno filonazisti e ultrarazzisti dichiarati in giunta, tornano alla luce del sole per farsi finanziare con i soldi pubblici tutta la loro ribellione antisistema.

Nessun orgoglio, nessun valore, nessun coraggio: attenti a non alzare troppo il braccino teso per non farsi scoprire (Slandron docet), son camuffi, restano fascisti.
Si son presi i loro bei soldi con la giunta Sironi, ricordate? Ogni tre settimane Mariotti e soci organizzavano qualche concerto col finto pretesto sociale (contro lo smog, per la gioventù, contro le ascelle pezzate) per far suonare Andrea Miglioranzi e i suoi Gesta Bellica tra rutti e "sieg heil!".
Erano arrivati perfino a regalare il teatro tenda Estravagario al Veneto Fronte Skinheads (a processo in quei giorni per ricostituzione del partito fascista proprio a Verona) che ci ha organizzato quello che qui veniva fatto passare come "un’occasione di sano divertimento per i giovani" e in tutta Europa era riconosciuto invece come un raduno neonazista in piena regola.
Bei tempi.
Ma che stan tornando, eh!
Con i soldini degli amici di sempre, sempre ribelli al sistema, eccoli oggi camuffi a organizzare una finta sagra in Borgo Roma.
L’imperdibile "Festa di fine estate" nasce da un’idea del camerata Andrea Mantovanelli e della sua associazione culturale "Territorio" (l’Andrea ama il territorio, come ha più volte avuto modo di ribadire dal pulpito di Fiamma Tricolore: lui vuole così tanto bene all’ambiente che per salvaguardarlo vorrebbe che pesca e caccia non avessero più vincoli, così si preserverebbe… non fa una grinza, no? A rigor di logica – dell’Andrea ecologista – allora bisognerebbe lastricare d’amianto una zona verde per evitare la cementificazione).
La festa di tre giorni appena conclusa è stata ad alto contenuto culturale, ocio.
Si parte con il previsto incontro con la comunità solidarista Popoli. Mi prude la mano, ma no, resisto e non scrivo niente sulla nostra invidiabile onlus di estrema destra, gli ci voglio dedicare un pezzo tutto per loro! Comunque, sempre viva il Nerozzi (un nome fantozzianamente programmatico) e il suo tentativo di creare nella giungla una comunità etnicamente pura fondata su "sangue e suolo".
Allietano la serata i Lamones, band di pelati bolzanini che se la fanno con Radio Bandiera Nera e bazzicano il circuito degli spazi fascisti romani.
Poi, Slandron Miglioranzi tenta di parlarci del futuro di un quartiere che adesso come adesso mi sembra stia messo assai male. Lui però sta in buona compagnia: ci sono le soubrettes Fabio Venturi e Daniele Polato.
Non c’è tempo per annoiarsi, via quello sguardo vitreo e trigliesco, è già tempo di concerto. Cucù, e chi c’è? Ma i 1903! Che da fogo, dell’anticonformista fascisteria gialloblu veronese! Skin della prima ora, fanno il paio con gli A.C.T.H. in quanto a tempi da dimenticare e che purtroppo immancabilmente – come gli zombie – ritornano. Sono infatti per buona parte canuti camerati dei Plastic Surgery che in onore del’Elas adesso si riciclano e si rivendono come 1903 (anno di formazione di una squadra scaligera che milita in serie C).
Ma dài, son quatro butei vecioti! Sempre urlare al fasista…
Butei i sarà, ma con il vizietto (come gli altrettanto veronhellas Gesta Bellica, Evil Church, Sumbu Brothers): sono infatti reduci dall’aver suonato al "Veneto Summerfest 2008", l’annuale raduno nazista organizzato dal Veneto Fronte Skinheads, in compagnia di altri gruppi anticomunisti antinegri antirom e un po’ filo-SS (e che Slandron non cominci con la solita solfa che lui non è, che tiriamo fuori qualche altro testo dei suoi Gesta Bellica, tipo quella che fa "senza colpe l’han rinchiuso e alla fine l’hanno ucciso/Non potevano più sopportare quell’uomo fiero del suo Ideale!" dedicata a Rudolph Hess).
Ehi, ehi, ma non sarete mica andati via sul più bello: dopo la gara di briscola, la festa prosegue con "Lesso&Pearà aspettando Verona-Sambenedettese".
Minchia, son tutto un brivido.

26 thoughts on “Fascistissima

  1. caro scaligero, le tue argomentazioni sono da serie C, non a caso. Di riflessioni su temi a me cari ne trovi a iosa proprio in questo sito, non hai che da scartabellare. La tua dissertazione è invece il trito e ritrito prodotto del brodo veronese di cui tu e altri primati andate così fieri (sembrate ragionare in fotocopia, con una capacità analitica vicina allo zero assoluto, a parte ovviamente il vostro sport preferito: coprire di insulti per coprire un’incapacità di intendere manifesta). Su cosa dovrei controbattere, sul tuo claudicante tentativo di considerarci allarmisti nei confronti di un pensiero e di una modalità medievale che sta contagiando di analfabetismo etico la società veronese? Suvvia, abbiamo toccato il fondo da un pezzo. Se a te e alla tua banda di tristi piace ruzzolarcivisi, tenetevelo, il fango. Tanto la vita, come sa chi mette fuori la testina da queste quattro mura segreganti, è altrove.

  2. 22. brodo | 11/10,2008 at 20:45

    “gli accenti, orango, almeno gli accenti.”

    se tutto quello che hai da dire è questo,sono deluso!mi aspettavo qualche altra brillante analisi o almeno uno spunto per una discussione interessante!
    quando avrò del tempo da buttare via ti riscriverò in una forma logico-grammaticale più corretta il “papiro”,il cui significato comunque non muterebbe.Se grazie alla tua povertà di argomenti ti aggrappi a “sofistiche obiezioni” o a velati e “politicamente corretti” insulti, la brutta figura certo non la facio io.
    Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire!

  3. Caro Brodo, se ti tacciano di faziosità hanno perfettamente ragione.
    Almeno abbi la decenza di chiedere scusa a questi poveri ed incolpevoli orango.

  4. Ha aha aha ahahahah ahha! siete davvero grandi!
    sono capitato qui per caso e sono alcuni minuti che mi sbellico leggendo questi commenti!
    leggo delle serie analisi “sociopolitiche” !hahahha…degne quasi di Annozero!hahahha
    grandi grandi…continuate cosi che allora la destra vedrete che non dovra nemmeno piu difendersi dalle vostre “fazionerie”! ci pensate da soli a rendervi ridicoli!….ma mi racomando parlate piano che “il nemico fascista” ha arruolato anche il “babau”…per non dire che un sacco di fascisti si travestono da piantine di “maria” per ascoltarvi dai vostri balconi!ovviamente,ma non c’è bisogno nemmeno di dirlo capitanati da Tosi…braccio destro del male assoluto(Berlusconi)… che dal suo scantinato filonazista presto governera il mondo! e non ci sara piu scampo per “i bravi butei” come voi..che invece erano quelli che che di come va il mondo avevano capito tutto!
    grandi….siete gia martiri della libertà! avanti cosi ragazzi!siamo tutti con voi!

  5. ostia To Mare,
    che brusca retromarcia.
    Ora siamo amici?

    “…potevate affrontare i ragazzi di destra dove sapevate.” !?!

    Femo così:
    se catemo in un campo
    20 contro 20
    e se demo.
    Perchè g’ho reson mi
    e, par dimostrartelo,
    te dao.

    Ma va là.

  6. comunque la paura e’stata creata per bene dai media sicuramente,e lui cavalca l’onda.sicuramente una parte la maggioranza della destra fa il suo gioco.riguardo il clero,penso che bisognerebbe boicottare tutte le religioni esistenti al mondo!

  7. tosi è il figlio legittimo di questa verona impaurita, laida e opulenta.
    i fascisti non fanno che il gioco di tosi: più sicurezza, più ordine, il nemico è il povero.
    le gerarchie del clero sono sempre andate a braccetto con i poteri autoritari.

  8. a me non sembra,magari mi sbaglio,comunque non pensiate che a me vada bene questa giunta comunale,ormai verona e’ la citta’ piu’ invivibile d’italia!

  9. comunque volevo specificare che non sono un componente degli e.c. e nemmeno un militante di destra,volevo consigliarvi d’ascoltare qualche loro testo,sono veramente anticlerical,e cio’ non fa molto di destra…

  10. Gentile to mare, sinceramente non capisco di che minchia lei stia parlando. Sbrodolava di evilchurch apolitici, ma non mi sembra risulti ciò dai concerti a cui hanno preso parte. Anzi, gli amichetti c’hanno il vizietto del braccio teso. Se poi per opportunismo è meglio non dirlo, ah beh, questi son fatti non mi riguardano. Cos’è, ipocriptofascismo?
    Atteniamoci a questi fatti, invece di delirare con bave alla bocca e grammatiche d’italiano (fiero di esserlo, giusto?) troppo impolverate.

  11. ecco è tornato il mio amico (capo) robin hood detto mare, con le sue amenità propio, e dico propio, da guerra dei, e dico dei, poveri.
    mi ci gioco mezzo, e dico mezzo, pound, che lui è propio un arrogate.
    E lo dico così a bocca aperta, arrogate!
    ciao mezzo pound.
    ci vediamo al mare, con i ragazzotti di destra, così ci spalmiamo la crema sulla pelata tutti assieme.
    brividi….

  12. ginuzzo fai propio pena
    fatevi spiegare dal vostro amico(capo)de angelis detto dea cosa vuol dire amici degli sbirri……
    e’ inutile che cerchi di metterla sul piano arrogate,l’unica cosa che sapete fare e mettere qualche petardo o accoltellare 1 in 5 quando potevate affrontare i ragazzi di destra dove sapevate.comunque facendo cosi’ alimenti solo la guerra dei poveri!

  13. Ciao evil church, come stai?
    Come mai tanta acredine?
    Amici degli sbirri, e perché?
    La politica non c’entra, ovvio. Non c’entra mai quando vi fa comodo. O quando vi cagate in braghe.
    Sieg heil e pearà, mi raccomando.

    2006
    Il 15 aprile 2006 si tiene in quel di Verona, la seconda edizione del “Veneto Fronte Skinheads & USGI Festival”, circa 2000 partecipanti, suonano Gesta Bellica, Evil Church, Blitzkrieg, Armco e Bully Boys.
    http://www.venetofronteskinheads.org/2000.html

    24/6/06 a Viterbo: concerto con Carnival’s Carnage, Evil Church, SPQR, Civico88, Timebombs, Hate for Breakfast e Zetazeroalfa.
    http://kaliyuga.blog.excite.it/…ive/month/200606

    Sabato 3 Febbraio 2007 si svolgerà a Viterbo il primo raduno carnevalesco di Hardcore.
    Vi parteciperanno molti gruppi provenienti da tutta Europa ( BULLETS, PATH OF RESISTANCE, RIENZI , FEHER TORVENY, SPQR , CARNIVALS CARNAGE , EVIL CHURCH)
    Il concerto inizierà alle ore 18,00 Hitleriane,tutti i partecipanti dovrano presentarsi rigorosamente in maschera.
    La zona non viene “dichiarata” ma dalle 13.00 alle 17,30 all’uscita di Viterbo-nord gli organizzatori assicurano dei “pali” o meglio,come viene scritto sul manifesto, ci saranno dei “camerati ad apettarvi”
    Insomma…dopo il raduno di Forza Nuova, la città di Viterbo si dimostra molto accogliente per questi gruppi di estema destra…
    http://www.valentano.net/…m/lofi.php?topic=588.0

  14. come al solito vi fate riconoscere come infami,con le solite inesattezze e falsita’.per iniziare gli evil church sono apolitici,e se avete qualche problema con loro andate a riferirglielo di persona,avete stancato con questi blog da cagasotto e amici degli sbirri con la s maiuscola.sapete solo nascondervi dietro ad una tragedia come quella di nicola e strumentalizzarla politicamente pur sapendo anche voi che la politica non centra.

  15. un cazzo!
    son buoni
    lesso e pearà…
    chetà stracagà!

    che poi questi buzurri
    le innalzino a tipiche cibarie
    della loro Identità,
    è n’altro conto!

  16. lesso e pearà fa proprio kakà…
    e lesso e pearà era il momento più alto del festival (temo).

    Lascio a voi la conclusione del sillogismo (arzigogolato, ma pur sempre un sillogismo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *