Agenzia Ansia Gennaio 2013

28/01 (ANSIA) – Verona. Finanziamenti europei per strade sicure. Anche Verona partecipa al nuovo progetto europeo che ha come obiettivo l’incremento della sicurezza stradale. Assessorato al traffico e al patrimonio sono concordi nel dire che per Verona la strada è sicura fonte di investimento.

27/01 (ANSIA) – Verona. Denuncia dell’assessore provinciale leghista Ambrosini: «Verona è penalizzata, bisogna rivedere il sistema dei fondi regionali alla cultura». Secondo Ambrosini «No l’è mia giusto, parché con la vendita di Arsenale e Magazzini Generali Verona è sicuramente la prima città veneta a mandare a fondo la cultura ma quei de Venessia no i capise proprio un casso».

22/01 (ANSIA) – Valeggio sul Mincio (VR). Ubriaco inciampa e, per evitare rovinosa caduta, si aggrappa a una donna toccandole il seno. Il pm chiede 20 mesi per violenza sessuale: assolto. Decisiva la tesi difensiva, soprattutto nel passaggio in cui spiega la casualità del pene duro dell’imputato finito chissà come nel culo della malcapitata.

22/01 (ANSIA) – Tregnago (VR). Sindaco ferma i ladri nella notte. Ridolfi: «Mi ha svegliato il rumore della vetrina in frantumi, sono uscito in mutande sul balcone, ho visto i rapinatori e ho urlato contro di loro». Il direttore dell’ufficio postale di Tregnago ha chiesto al sindaco un paio di sue mutande per sventare future rapine.

22/01 (ANSIA) – Verona. La città scaligera tra le più inquinate d’Italia nella classifica di Legambiente. L’assessore al traffico rassicura i cittadini: «Nono posto, possiamo fare meglio».

22/01 (ANSIA) – Verona. La trasmissione “Mistero” indagherà su un mostro che s’aggira nelle acque del lago di Garda: la creatura mandibolare si manifesterebbe ogni Capodanno presso Brenzone al grido di «Piccioni!».

20/01 (ANSIA) – Verona. Rumeno di 44 anni palpeggiava sull’autobus: arrestato da carabinieri in borghese, travestiti da tette e culi.

18/01 (ANSIA) – Verona. Assolti otto poliziotti accusati di aver reso invalido un tifoso del Brescia nel 2005. Accolta la tesi difensiva: solo una piccola esagerazione da parte dei poliziotti incaricati a invalidare il biglietto.

16/01 (ANSIA) – Verona. Cariverona e il Comune hanno deciso, agli ex Magazzini Generali verranno costruiti negozi, uffici e parcheggi che sostituiranno il polo culturale. L’Assessore alla cultura Flavio Tosi ha commentato: «È un peccato, avevo proposto si facesse anche un poligono».

15/01 (ANSIA) – Verona. Ventitreenne ucraina partorisce da sola in via Cappello. Intorno c’erano solo le solite statue, impassibili.

15/01 (ANSIA) – Verona. Emergenza rifiuti a Verona, secondo il governo potranno tornare alla discarica. Il presidente dell’Amia Miglioranzi: «Finalmente potrò riabbracciare i miei cari».

14/01 (ANSIA) – Verona. È stata presentata questa mattina dall’assessore Luigi Pisa la pubblicazione che illustra gli interventi di arredo urbano eseguiti a Verona dal 2001 al 2012. L’assessore, rispondendo alle critiche di aver sprecato carta per niente, ha ribadito: «Sì, è vero, ci stava tutto anche in un foglio A4, ma abbiamo scelto l’A3 per inserire gli sponsor».

09/01 (ANSIA) – Verona. Lega Nord, la proposta di Tosi: sostituire “Padania” nel simbolo con “TransPadania”. Secondo Tosi sarebbe più accattivante.

08/01 (ANSIA) – Mozzecane. Presepe in fiamme nella casa di riposo, anziani ricoverati per accertamenti. Qualora anche l’anno prossimo volessero a tutti i costi mettere i Fantastici Quattro tra i pastori, è stato raccomandato agli ospiti che, Johnny Storm, la torcia umana, dovrà essere collocato nel laghetto con le ochette.

07/01 (ANSIA) – Verona. Il senatore leghista Bricolo inaugurerà alla Fiera di Verona la prima edizione della mostra “Bricolage padano”, giochini per grandi e piccini da fare con le mani, anche non necessariamente pulite. Il senatore ha dichiarato: «È un bel passatempo, sono un appassionato anch’io e lo pratico con tanti. Anzi, in contanti».

02/01 (ANSIA) – Verona. Progetti per l’Arsenale. Andrea Miglioranzi, esperto di rifiuti, propone di rispettare la funzione storica del monumento: «Riempiamolo di armi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *