Agenzia Ansia Gennaio 2012

31/01 (ANSIA) – Verona. Botte al tifoso bresciano durante una carica, si valuta la disposizione degli agenti in stazione. È ufficiale, il ragazzo si è ripetutamente scaraventato sui manganelli degli ignari agenti.

30/01 (ANSIA) – Verona. Banchetto dei militanti di estrema destra davanti al vagone della Shoah. Tosi: «coincidenza poco opportuna, faremo in modo che non si ripeta». L’anno prossimo sarà negata l’autorizzazione alla presenza del carro.

29/01 (ANSIA) – Verona. Nei ragazzini lo smog provoca un aumento del 14% dell’incidenza dell’asma. Palazzo Barbieri: «Vieteremo di avere età inferiori ai sedici anni».

28/01 (ANSIA) – Verona. Continua a proclamarsi innocente Claudio Pellegrini, reo di aver picchiato insieme ad altri valorosi quattro persone nel 2009 in piazza Viviani dopo aver cantato cori razzisti: «Io non c’entro, sono sempre stato stonato».

27/01 (ANSIA) – Verona. Durante la “Giornata della memoria” Forza Nuova manifesta vicino al vagone della Shoah. Proteste dei visitatori, gli ex deportati si rivolgono al Comune. Che ammette: i butei si sono sbagliati, pensavano fosse il treno per andare in trasferta a Varese con Flavio.

27/01 (ANSIA) – Verona. Amnesia del sindaco, nella giornata della Memoria: «I disegni di sterminio che oggi ci appaiono mostruosi vennero approvati da milioni di persone», dimenticando le proprie iniziative intraprese qualche anno fa contro i Rom.

26/01 (ANSIA) – Verona. Terremoto. Panico diffuso fra la popolazione per l’ingiustificato procurato allarme. Comunicato della Lega Nord: «Trattasi sicuramente di dilettanti, noi con gli immigrati abbiamo fatto molto meglio».

25/01 (ANSIA) – Verona. Terremoto. Dopo un’intera giornata trascorsa all’aria aperta in attesa di scosse telluriche, in serata i veronesi rincasano con un’amara delusione in volto.

25/01 (ANSIA) – Verona. Terremoto. Si rivela infondato l’allarme di un imminente tsunami alle piscine Santini.

25/01 (ANSIA) – Verona. Terremoto. Altra scossa verso le 9.00, migliaia i veronesi scesi nelle piazze. L’unico modo per portare la gente in piazza è sperare nelle calamità.

24/01 (ANSIA) – Verona. Tosi: «Se mi verrà vietato di presentare la Lista Tosi tornerò a fare il programmatore elettronico». Diffuso il terrore tra i computer.

24/01 (ANSIA) – Verona. Apparse scritte sui muri intorno all’università, all’indirizzo del responsabile di CasaPound. Oltre a Vittorio Di Dio lo difende Omar Rahman, presidente del Consiglio degli studenti universitari: «Auspico che non venga dato spazio a chi con l´Università non ha niente a che spartire». Appunto.

23/01 (ANSIA) – Verona. Morto a Legnago Speedy, il cane che andava in edicola e tornava a casa con «l’Unità» in bocca. Rammarico nel PD ma non sconforto, sono rimasti ancora i quattro gatti.

20/01 (ANSIA) – Verona. «Gialloni» fuori legge, ammessa solo la tosse secca e qualche schiarimento della voce.

19/01 (ANSIA) – Porto S. Pancrazio (VR). Conferenze nel bar per avvicinare i fedeli. Questi i titoli degli appuntamenti: «La chiesa e i soldi», «La Bibbia realtà o finzione?», «Oggi esistono ancora il male e Satana?», «Paura della scienza o paura della fede», «La Chiesa è contro il sesso? È ancora attuale il Cantico de Cantici?», ma a noi de L’ombroso non è arrivato alcun invito ufficiale.

17/01 (ANSIA) – Verona. Don Mazzi operato d’urgenza al cuore: prima dell’operazione i chirurghi hanno chiamato un barbiere per togliere il pelo.

15/01 (ANSIA) Roma. Taxisti veronesi a Roma per la protesta al Circo Massimo: «Abbiamo grosse difficoltà a far stare quattro elefanti nella cinquecento».

14/01 (ANSIA) – Verona. Ritrovato un mitra di Spiazzi. Il generale si discolpa: «Io non so mai nulla. A raffica, sparo solo cazzate».

13/01 (ANSIA) – Mezzane (VR).  L’Arena: «Addio a don Burro, il parroco amico degli scout». Gli scout: «Ci rendeva tutto più facile».

10/01 (ANSIA) – Verona. Annullato il concerto nazirock, da tenersi nell’ex area Enel di Basso Acquar. Gli organizzatori: «Siamo rimasti sconcertati, si doveva pubblicizzare meno, come tutte le altre volte».

08/01 (ANSIA) – Verona. Forza Nuova prepara una petizione regionale per una soluzione riscossiva alternativa ad Equitalia: «d’altra parte le nostre milizie si stanno già allenando da tempo».

07/01 (ANSIA) – Verona. Manichini impiccati appesi su dieci ponti cittadini con scritte contro Equitalia. Forza Nuova rivendica l´azione con un comunicato. Indagini negli ambienti anarchici.

06/01 (ANSIA) – Varese. Daspo a 94 tifosi dell’Hellas. Tosi a colloquio con i prefetti: «Punizione eccessiva! Quei veronesi non erano lì per la partita, ma solo per visitare Palazzo Estense».

03/01 (ANSIA) – Illasi. Ai funerali di don Verzè Sgarbi attacca i magistrati e difende Don Gelmini: «Erano i ragazzini a farsi toccare da lui». La redazione de L’ombroso smentisce di scrivere i testi a Sgarbi.

02/01 (ANSIA) – Verona. Tradizionale tuffo di Tosi nel porto di Brenzone. Anche quest’anno le acque appaiono particolarmente inquinate.

01/01 (ANSIA) – Paradiso. Don Verzè è arrivato dritto in paradiso. Era già pronta una nuvoletta con superattico e piscina pagata dalla Regione Lombardia.

31/12 (ANSIA) – Milano. Dopo l’imperativo sulla copertina dell’ultimo numero de L’ombroso, muore all’alba di ieri il veronese don Luigi Verzè. Gli editori del periodico negano di essere esorcisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *