Agenzia Ansia Gennaio 2009

31/01 (ANSIA) Verona – Inaugurata, in via Spagna, la nuova biblioteca della Non Violenza. I presenti hanno donato a Mao Valpiana, leader veronese del movimento non violento e anima del progetto della biblioteca, un sonoro schiaffo di incoraggiamento.

 

 

30/01 (ANSIA) Verona – Martinelli compra l’Hellas. Sarà presto disponibile al reparto detersivi/squadre di serie C.

 

29/01 (ANSIA) Verona – Il tribunale assolve i 42 manager della GlaxoSmithKline, accusati di aver corrotto medici e farmacisti affinché prescrivessero farmaci della casa farmaceutica di Verona. Secondo il giudice “il fatto non sussiste”, in quanto le somme di denaro non erano date tramite bustarelle, ma erano regolarmente contabilizzate come “consulenze” o partecipazioni a convegni mai realizzati. Per questo, sugli estratti conto dei giudici veronesi, si possono trovare molti bonifici di migliaia di euro con causale “aspirine”.

 

27/01 (ANSIA) Gazzo Veronese (VR) – Agli arresti il sindaco di centrodestra Stefano Negrini con altre sei persone tra imprenditori e amministratori e una lista di 84 indagati. L’accusa è di associazione per delinquere e falso in atto pubblico, elusione continuata e in concorso delle normali procedure autorizzatorie, abuso d’ufficio, falso ideologico, violazioni di norme edilizie e violazione dell’articolo 6 della legge regionale che regola le edificazioni in zone agricole. Secca la dichiarazione del Sindaco «E che Gazzo!»

 

26/01 (ANSIA) Verona – Va a fuoco l’eterno presepe della chiesa di via Scuderlando. Sospettati i tre magi per gli eccessi durante un festino con i pastorelli. Serpelloni: "Li sottoporremo ad alcool test" e lancia l’allarme per le nuove droghe "Oro, Incenso e Mirra" che avrebbero dei principi attivi più rischiosi di quello della Marijuana. Secondo la curia si è trattato di un semplice caso di autocombustione come se ne vedono tanti tutti i giorni.







26/01 (ANSIA) Verona
– L’Arena pubblica di nuovo la foto del municipio preso dal basso con in primo piano un ventaglio di banconote da centinaia di Euro.








25/01 (ANSIA) Verona – L’Arena pubblica di nuovo la foto del municipio preso dal basso con in primo piano un ventaglio di banconote da centinaia di Euro.








24/01 (ANSIA) Verona – I detenuti del carcere di Montorio lanciano un comunicato stampa, chiedendo al magistrato di sorveglianza di smettere di negare i permessi premio di cui hanno diritto e che sono parte integrante del processo di riabilitazione civile. “Siamo costretti a pensare che la magistratura subisca pressioni politiche mirate ad una certezza della pena alternativa mai. Diciamo questo perché riteniamo precostituito l’attuale parere negativo delle istanze, intravediamo una valutazione strumentale atta a negare sui generis l’uscita dei detenuti dalle mura carcerarie per evitare la scomoda responsabilità di offrire ai detenuti quello che è un diritto sacrosanto”.








21/01 (ANSIA) Verona –  Incursione in città del nuovo supereroe della città George Bertain. Alcuni testimoni lo hanno visto attraversare volando il centro storico rivendicando il suo ritorno. In un momento così difficile per la città ci voleva. Grazie George Bertain!







21/01 (ANSIA) Verona
– Sul numero de L’espresso, esce un articolo in cui una sessantina di sordomuti accusano di aver subìto violenze durante l’infanzia e l’adolescenza all’interno dell’Istituto Antonio Provolo. Il vescovo di Verona Zenti respinge violentemente le accuse: “È tutta una montatura. Mandino qui i loro nipotini a chiarire la questione”.








20/01 (ANSIA) Verona – Deflagra un potentissimo ordigno in un posto che è, aspetta… ehm… allora… Casapound Verona, Blocco Studentesco Verona, Cutty Shark ClubHouse045 (traduciamo questo inglesismo: sottoveste localecasa 045), Radio Bandiera Nera Verona, redazione di Otto, libreria non conforme e senza libri Microgramma. Un po’ poco un petardino per così tante attività.








19/01 (ANSIA) Verona – Il consigliere comunale di AN Elena Traverso chiede che venga dedicata una sala dell’Ateneo di Verona a Jan Palach, libertario cecoslovacco che si diede Fuoco a Praga per protesta contro l’entrata dei carri armati sovietici. “Aveva un cazzo lungo così” ha dichiarato il consigliere, allargando le braccia.








19/01 (ANSIA) Verona
– I lavori per il parcheggio di Piazza Santi Apostoli creano delle crepe nell’omonima chiesa, una delle più antiche di Verona. Il sindaco “Se crollasse del tutto sarebbero altri 320 posti”.








18/01 (ANSIA) Verona – Comunicato stampa delle ACLI Veronesi: ”Con gli immigrati non si adoperi il listino prezzi”. Per certe cose il baratto è ancora la forma di contrattazione migliore.







17/01 (ANSIA) Verona
– Gli Hell’s Angels e gli Outlaws (o Els Anghels e At-lav come li ha chiamati il cronista del tgr della RAI) ingaggiano una rissa fuori dalla Fiera dei Bikers. Per giorni la questura aveva giurato che non ci sarebbero stati problemi con questi due club, dato che erano stati esclusi dalla fiera. Ma le teste di cazzo sono teste di cazzo e si son menati tutti quelli in divisa, nessuno escluso.








17/01 (ANSIA) Verona
– Il leghista Francesco Girondini lascia il consiglio comunale: “L’umidità della sala consigliare mi fa gonfiare i capelli”.








16/01 (ANSIA) Verona
– Il redattore dell’Agenzia Ansia indice una protesta formale perché si è rotto le palle della foto de L’Arena del municipio preso dal basso con in primo piano un ventaglio di banconote da centinaia di Euro. Possibile che non ce ne siano altre?








16/01 (ANSIA) Verona – Al via la Fiera delle Teste di Cazzo, che per l’occasione arriveranno tutte in moto.








16/01 (ANSIA) Verona – Mentre nel resto d’Italia salta la giornata del dialogo Ebraico-Cristiano, a Verona le due comunità continuano il confronto civile. Le comunità cristiane: ”Noi sempre più vicini agli ebrei. Appena ci arrivano a tiro…”.








12/01 (ANSIA) Milano
– Un sondaggio de Il Sole 24 ore elegge il sindaco di Verona Flavio Tosi come sindaco più amato dai suoi cittadini, con una percentuale del 75%. Verona si conferma una città di merda.







12/01 (ANSIA) San Martino Buon Albergo (VR)
– Ritrovato nel canale Sava il corpo di Igor Marconcini, ragazzo ventinovenne di Belfiore. Era scomparso qualche mese fa, dopo aver assistito alla posa della prima pietra del centro anziani che sostituirà l’ex centro sociale La Chimica. L’autopsia ne ha accertato la morte per annegamento, anche se sono stati trovati segni di un pestaggio e una ferita d’arma da taglio all’addome. Il suo motorino viene ritrovato dal lato opposto della città, in Corso Milano. Purtroppo questa morte non ha fatto notizia. Gli inquirenti possono continuare con le loro sedute di Fifa 2009.








12/01 (ANSIA) Verona
– La Corte dei Conti indaga sull’utilizzo dei fondi d’investimento derivati firmati dall’ex sindaco Paolo Zanotto con Unicredit e Meryll Lynch.  Nel caso di irregolarità, oltre alla facile reperibilità di Zanotto (che L’ombroso si offre di andare a prendere personalmente a casa), è facilmente reperibile quel tristo figuro che si è intascato derivati per 213 milioni di Euro come A.d. di Meryll Lynch, eletto ora A.d. dell’istituto Opusdeiano Banca Popolare di Verona.








12/01 (ANSIA) Verona
– Nuovo look per i giardini di Piazza Pradaval: da ora i frequentatori abituali si bucheranno tra le dita dei piedi.








11/01 (ANSIA) Verona – Circa tremila persona in Piazza per sostenere la popolazione palestinese. Per le strade del centro si sono viste donne combattive urlare “Bush Assassino”, “Allah Achbar”, “Israele come il reich”. Stupore in consiglio comunale; la Lega Nord avvia un’interpellanza intitolata “Ma diaolo boia, erale mia sotomesse?”.








11/01 (ANSIA) Verona – Nonostante i 7 milioni di euro di utili nel 2008, il sindaco Tosi chiede alla Regione Veneto di commissariare l’ente fieristico di Verona. Questo per fare pressioni affinché venga eliminata dallo statuto la norma in cui si dichiara che il comune ha diritto di voto per il 42% dell’assemblea dei soci, pur detenendone il 54% della società. In questo modo il sindaco vuole accaparrarsi la totalità della fiera, magari diventarne il presidente, in modo da poter togliere il Vinitaly e fare la fiera del porco sgozzato nei parcheggi delle moschee. Che se la compri, come farebbe chiunque altro.







10/01 (ANSIA) Cortina d’Ampezzo (BL) – Cacciato Lele Mora da Cortina D’Ampezzo perché accusato dal sindaco di non rispettare, con le sue feste, la sobrietà dei cittadini della perla delle dolomiti. È stato invitato anche a portarsi  il tendone in cui organizzava i suoi party, ma è stato altresì costretto a lasciare la neve dove si trova.







10/01 (ANSIA) Venezia
– La corte d’appello pubblica le motivazione della sentenza che assolse, nel novembre 2008, 23 appartenenti al Veneto Fronte Skinheads dall’accusa di istigazione all’odio razziale. Nella sentenza si legge: ”non è stata accertata la valenza istigatrice perché (si trattava) di mere manifestazioni di pensiero prive di azioni concrete e benché intrise dell’ideologia nazi-fascista non travalicanti l’ambito delle libertà fondamentali garantite dalla Costituzione. Ma rimangono delle teste di cazzo”.








08/01 (ANSIA) Verona – Il sindaco Tosi incontra il ministro degli esteri Franco Frattini e chiede: “Giustizia per Giorgia”. Il ministro fa riesaminare i risultati del Sanremo 1996 in cui la cantante arrivò solo terza con il brano “Strano il mio destino”.








07/01 (ANSIA) Verona – Blitz delle prostitute in comune per incontrare il sindaco, dopo la minaccia di multarle per disturbo di condominio. Il sindaco seccato rifiuta di riceverle e lascia loro un messaggio: “Se dico alle nove arrivo alle nove!”.








07/01 (ANSIA) Verona – Per far fronte alle difficoltà economiche, il comune decide di ridurre gli orari dei musei comunali. Saranno aperti ogni giorno dalle 10:00 alle 10:10.







06/01 (ANSIA) Verona – Tradizionale rogo della Vecia in Piazza Bra’. Salvata per un pelo dai vigili del fuoco l’assessore Erminia Perbellini.






04/01 (ANSIA) Verona – Il sindaco Flavio Tosi dichiara guerra alla prostituzione in casa. Le prostitute che operano in appartamento verranno multate per disturbo di condominio. Impennata del mercato delle villette a schiera.






03/01 (ANSIA) Verona – Aggrediti giovani veronesi con i capelli lunghi in un bar di piazza delle Poste. Il barista era il noto proprietario de “El du de spade” di San Zeno, locale dove teneva le bottiglie con la foto di Mussolini sull’etichetta e un busto vicino alla cassa. Durante un battibecco nato per l’intonazione di alcuni cori nazisti e sessisti, Francesca Ambrosi si è vista scagliare un posacenere in faccia. Dopo la sigaretta di Porta Leoni e il posacenere di piazza delle Poste, Giovanni Serpelloni si congratula con questi assistenti civici non ufficiali per la lotta contro la dipendenza dal fumo.







03/01 (ANSIA) Lavagno (VR) – La telefonata di un automobilista al 188 salva la vita a tre famiglie di marocchini intrappolati nell’incendio di un casale in Via Vaghetto. Il primo cittadino dichiara: “Peccato”.







01/01 (ANSIA) Verona – Tragico bilancio dei petardi di capodanno. Con un botto l’amministrazione fa saltare 51 precari del comune di Verona.







01/01 (ANSIA) Brenzone (VR) – Flavio Tosi inaugura il 2009 con il consueto tuffo nel lago di Garda. Un’anticipazione delle puttanate che farà per tutto il resto dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *